Federico da Montefeltro Signore dArmi e di Cultura.
Prima replica al mondo, in grandezza naturale, del Duca di Urbino nel suo Studiolo.


Presentazione


IL PALVESE

Il Palvese: la fedele ricostruzione di uno scudo da balestriere, con struttura a doghe lignee incurvate e fodera in tela e pelle. Lo scudo reca in alto, disposti simmetricamente, due emblemi del Duca dipinti a tempera: a sinistra uno stemma quadrato, a destra lo stemma dei Montelfeltro. Lo stemma di sinistra inquartato e reca nella prima e nella quarta parte il monogramma gotico fd che sta per Federicus Dux; la seconda e terza parte riporta le tre lingue di fuoco ascendenti, simboli di gloria perenne e di ardente tensione morale. La forma della fiammella stata ripresa dal particolare del soffitto a cassettoni del portico superiore del palazzo Bonaventura Odasi di Urbino. Si noti che i motivi delle fiammelle e del monogramma si ritrovano anche nelle tarsie dello studiolo. Questo modello del palvese stato tratto da una miniatura databile allincirca 1470-1480, appartenente ad un manoscritto conservato presso la Biblioteca Nazionale di Francia (FR 2643, fol. 165v).

 

Replica a cura di Pietro Barsotti, Ars Balistarum, Urbino

 

 
Visita virtuale
La cera di Federico da Montefeltro
L'immagine ispiratrice della cera
L'armatura della cera
La ricostruzione digitale dello Studiolo
La quadreria degli uomini illustri
Le pezze d'armatura nelle tarsie
Daga a rondelle con fodero
Il Palvese
L'astrolabio
Il Testo dello Stffler
La Sfera Armillare
Il Mazzocchio
Il Clavicordo
Modello in legno del Palazzo Ducale
La ricostruzione virtuale dello Studiolo
 
Elenco espositori
Ringraziamenti
Credits
Contributi
Backstage della mostra
 
Torna alla copertina